Ticket: informazioni utili

ticket sanitario

Il ticket è la parte del costo della prestazione a carico del cittadino.

A partire dal 3 dicembre 2012, la Regione Toscana, oltre al "ticket ordinario", applica nuove tariffe per il ticket aggiuntivo su tutte le ricette relative alle prestazioni specialistiche, per far fronte al decreto governativo n. 95/2012 sulla revisione della spesa.

Tutti i cittadini, salvo gli esenti, devono pagare il ticket ordinario, quello aggiuntivo e il contributo di digitalizzazione (ove previsto).

Pagare il ticket in FTGM

Il ticket si paga:

  • agli sportelli amministrativi "Accettazione" posti al Piano Terra di entrambi gli Stabilimenti
  • in contanti, con assegni, con Bancomat, Carta di Credito (escluso American Express).

Il pagamento di norma deve essere effettuato prima della prestazione e la ricevuta deve essere presentata al momento della visita.

Ticket aggiuntivo su ricette per prestazioni di specialistica ambulatoriale

Il ticket aggiuntivo è proporzionato:

a) al reddito familiare fiscale, come risultante nella dichiarazione dei redditi. Esso è costituito dal cumulo dei redditi del dichiarante, del coniuge e dei familiari a carico. Il reddito, autocertificato dal cittadino, sarà oggetto di accertamento

o in alternativa

b) all’indicatore ISEE se posseduto. L’attestazione dovrà essere esibita.

- Modulo per autocertificazione fascia reddito annuo familiare fiscale (pdf)
- Modulo per autocertificazione fascia reddito da indicatore ISEE (pdf)
- Modulistica per la compilazione della dichiarazione ISEE

Durante questa prima fase di applicazione i due parametri (il reddito autocertificato o l’attestazione ISEE) sono alternativi e rapportati alle medesime fasce economiche sotto indicate.


Attenzione: Verifica la scadenza della tua esenzione!! Se hai beneficiato della proroga per le esenzioni dal ticket E01, E03, E04,ricorda che il tuo certificato scade il 31 ottobre 2013. Leggi l'informativa della Regione Toscana.

Attenzione: L'eventuale evasione del ticket su dichiarazione non vera o falsa attestazione comporta il recupero degli importi non pagati per le prestazioni erogate e la trasmissione degli atti all'autorità giudiziaria per l'applicazione delle sanzioni previste.

Costi ed esenzioni (ticket aggiuntivo)

Sono esclusi dal pagamento del ticket aggiuntivo:

• gli assistiti con reddito familiare fiscale o indicatore ISEE fino a € 36.151,98
• le ricette relative a prestazioni specialistiche di importo complessivo non superiore a € 10
• gli assistiti già esenti per le prestazioni specialistiche

Ticket aggiuntivo sulle ricette inerenti:

Fasce economiche:

autocertificazione o attestazione ISEE

Altre prestazioni (tutte le prestazioni escluso RM- TAC-MN-PET)

RMN

e

TAC

MN-PET

Fino a € 36.151,98

€ 0

€ 0

€ 0

da € 36.151,99 a € 70.000

€ 10

€ 10

€ 15

da € 70.001 a € 100.000

€ 20

€ 24

€ 30

oltre € 100.000

€ 30

€ 34

€ 40

Digitalizzazione delle procedure diagnostiche per immagini

Oltre al contributo aggiuntivo sulle ricette è stato introdotto un contributo fisso per tutti pari a € 10 per la digitalizzazione delle procedure diagnostiche per immagini (produzione, archiviazione, trasmissione dell’immagine). Tale contributo non sarà richiesto agli utenti che appartengono alle categorie individuate per l’assistenza farmaceutica nell’allegato A della DGRT 753/2012, di cui alla tabella sotto riportata, e per i titolari di assegno sociale e loro familiari a carico (E03) e i titolari di pensione minima (E04) .

 

Descrizione Esenzione

Codice Esenzione

Gli invalidi di guerra titolari di pensione vitalizia

G01-G02

Gli invalidi per servizio

S01-S02-S03

Gli invalidi civili al 100% e i grandi invalidi per lavoro

C01 -C02 - L01 - C04

I danneggiati da vaccinazione obbligatoria, trasfusioni, somministrazione di emoderivati, limitatamente alle prestazioni necessarie per la cura delle patologie previste dalla legge 210/1992

N01

Le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata e familiari

V01-V02

I ciechi e i sordomuti

C05-C06

Gli ex deportati da campi di sterminio titolari di pensione vitalizia

G01

Gli infortunati sul lavoro per il periodo dell'infortunio e per le patologie direttamente connesse

L04

I disoccupati iscritti agli elenchi anagrafici dei Centri per l’impiego e i familiari a carico

E02 - E90

I lavoratori in mobilità e i familiari a carico

E92

I lavoratori in cassa integrazione straordinaria e i familiari a carico

E91

I lavoratori in cassa integrazione "in deroga"

E91

I minori invalidi

C04

I grandi invalidi del lavoro

L01

Maggiori informazioni (ticket aggiuntivo)

Sul sito della regione Toscana

Ticket ordinario

Tutti i cittadini, salvo gli esenti devono pagare le prestazioni di diagnostica strumentale, di laboratorio e specialistiche fino all'importo massimo di € 38,00 per ricetta. Ogni ricetta può contenere al massimo otto prescrizioni della stessa branca specialistica.

Le categorie esenti (ticket ordinario)

  • Cittadini esenti dal ticket per motivi di età/reddito (la brochure in pdf)
    • Codice Esenzione E 01 - Cittadini di età inferiore a 6 anni o superiore a 65 anni purchè appartenenti a un nucleo familiare con reddito* non superiore a €36.151,98.
    • Codice Esenzione E 02 - Disoccupati*** e familiari a carico** con un reddito* inferiore a €8.263,31 incrementato a €11.362,05 in presenza del coniuge a carico e di ulteriori €516,46 per ogni figlio a carico.
    • Codice Esenzione E 03 - Titolari di assegno (ex pensione) sociale e familiari a carico**
    • Codice Esenzione E 04 - Titolari di pensione minima di età superiore a 60 anni e familiari a carico** aventi un reddito* inferiore a €8.263,31 incrementato a €11.362,05 in presenza del coniuge a carico e di ulteriori €516,46 per ogni figlio a carico.
    • Codice Esenzione E RT 001 - Lavoratori in cassa integrazione o in mobilità**** e familiari a carico** con un reddito* inferiore a €8.263,31 incrementato a €11.362,05 in presenza del coniuge a carico e di ulteriori €516,46 per ogni figlio a carico.
    • Codice Esenzione E RT 002 - Lavoratori e familiari a carico** che si trovino nella condizione di mancata percezione degli emolumenti dovuti a titolo di retribuzione per un periodo consecutivo di almeno 3 mesi.
  • Cittadini esenti per invalidità, patologia, malattie rare
    A queste categorie si aggiungono i soggetti esenti, a fronte di condizioni di interesse sociale (gravidanza, promozione della donazione di sangue, organi e tessuti, ecc.), programmi di diagnosi precoce dei tumori o prevenzione collettiva (screening, ecc.)

Come fare per usufruire dell'esenzione (ticket ordinario)

Il decreto Ministeriale dell'11 dicembre del 2009, dispone che dal 1° dicembre 2011 la condizione di esenzione per reddito non può più essere autocertificata mediante firma sulla ricetta da parte del cittadino, ma è attestata da un certificato nominativo di esenzione rilasciato dall'Azienda USL di competenza.

Il paziente deve segnalare il possesso dell'esenzione al Medico che prescrive l'impegnativa, ed esibirgli il Certificato di esenzione. Il Medico Prescrittore, all'atto della compilazione della ricetta / impegnativa, appone sulla ricetta il codice dell'esenzione presente sul certificato dell'assistito.

NOTE:

* per reddito si intende il reddito familiare complessivo lordo, riferito all'anno precedente la prestazione richiesta.

** per familiari a carico si intendono tutti i familiari non fiscalmente indipendenti.

*** per disoccupati si intendono coloro che abbiano cessato per qualunque motivo (licenziamento, dimissioni, cessazione di un rapporto a tempo determinato) un'attività di lavoro dipendente o autonomo (con svolgimento della precedente attività lavorativa in forma autonoma per un periodo non inferiore ai 3 anni) e siano iscritti all'Ufficio del lavoro in attesa di nuova occupazione.

**** la condizione di cassa integrato o di soggetto in mobilità può sussistere al momento della dichiarazione o comunque deve essersi verificata a partire dal 2009.